Ruoppolo Teleacras - Panetti, fucile e arresti

Bestiacane
717
34 165 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento dell' 1 ottobre 2011. Blitz della Polizia a Niscemi e Caltagirone. 5 arresti per droga e armi. Sequestrati 2 chili di hashish ed un fucile calibro 12 con matricola abrasa. In manette anche un saccense.
Ecco il testo :
Il blitz e' stato frutto tecnicamente di una notizia confidenziale, che e' una soffiata : "nelle campagne di Caltagirone, in contrada Terrana, lui, Salvuccio Rizzo, 23 anni, di Niscemi, spaccia droga". Le pattuglie della polizia si precipitano sul posto e si appostano guardinghe. Salvuccio Rizzo e' osservato a bordo della sua automobile, e poi e' pedinato durante la marcia. L'automobile di Rizzo e' seguita da un furgone con due persone a bordo. I due mezzi viaggiano fino a contrada Carrubba, dove vi e' l'azienda di lui, Vito Perrone, 67 anni, originario di Sciacca e residente a Caltagirone. Dal furgone saltano fuori lui, Silvestro Perrone, 31 anni, figlio di Vito, e lui, Giovanni Agati, 38 anni, di Caltagirone. Lui, Salvuccio Rizzo, solleva il cofano posteriore dell' automobile, afferra un pacchetto e lo consegna a lui, Silvestro Perrone, che poi entra dentro il casolare, e poi esce fuori. Salvuccio Rizzo riparte con la sua automobile ma e' pizzicato dalla Polizia che lo perquisisce. Rizzo consegna 2 confezioni, con dentro 10 panetti di hashish da 100 grammi ciascuno, totale 1 chilo. Eccoli sul tavolo, in compagnia del poliziotto e della poliziotta...Poi e' scattata l'irruzione dentro il casolare, dove sono beccati Silvestro Perrone, Vito Perrone, e Giovanni Agati. La polizia scopre altre 2 confezioni, con dentro 10 panetti di hashish da 100 grammi ciascuno, totale 1 chilo, eccoli ancora sul tavolo, 2 da una parte e gli altri due dall' altra...E non solo. Dentro l' abitazione in campagna di Perrone e' stata scoperta un' altra sorpresa, eccola nelle mani del poliziotto, un fucile calibro 12 marca Bernardelli con matricola abrasa, che il saccense Vito Perrone ha dichiarato suo, ecco perche' e' stato arrestato. A margine dell' operazione e' stato arrestato anche lui, Giuseppe Russo, 36 anni, di Vittoria, perche', inseguito dal fiuto di un cane antidroga, e' stato sorpreso a casa sua in possesso di 30 grammi di hashish.

0 commenti