Cerca
Libreria
Accedi
Guarda a tutto schermo
2 mesi fa

"DOMINARE LE PERSONE È IL LORO VERO INTERESSE" ▷ DURANTI SMASCHERA LA TRAPPOLA DELLA CENSURA SOCIAL

Radio Radio TV
Radio Radio TV
Pregi e difetti di un mondo virtuale. Lo sviluppo delle tecnologie che ormai tutti usano quotidianamente e portano in giro dovunque ha avuto l'apparente merito di "democraticizzare" la società, aprendo le porte della #libertà di pensiero e parola a chiunque ne senta la necessità. Una possibilità di espressione che con il passare dei giorni si è scoperta meno larga di ciò che si pensava. Nonostante gli strumenti digitali abbiano le potenzialità per garantire a tutti di esternare la propria opinione, da un po' di tempo proprio nella rete, sui #social, circola velenosa la spada di Damocle della censura.

Tante le "vittime" anche di caratura internazionale ad essere state colpite da un ban o da una sospensione del proprio profilo digitale. Video che vengono bloccati, testi che vengono eliminati: queste le pratiche di silenziamento più frequenti. Una condotta dai contorni giuridici non ancora definiti, nonostante il comportamento assunto dei social possa essere in contrasto ai principi liberali sanciti da uno #Stato sovrano.

In casi come questo la domanda più frequente è: cosa aspetta il legislatore a porre rimedio a un presunto vuoto normativo? Problema che secondo Fabio #Duranti, intervenuto in diretta ai microfoni di Stefano Molinari, si potrebbe risolverebbe in pochi minuti elaborando una "regola internazionale, ma anche regola europea, ma anche regola dei singoli Paesi: nei social non ci vai se non sei identificato". Eppure c'è qualcosa che trattiene la #politica dall'agire.

Ecco il commento di #FabioDuranti a Un Giorno Speciale.