Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Guarda a tutto schermo

Austria, l'estrema destra accetta le trattative per nuovo governo

askanews
askanews
2 anni fa|0 visualizzazioni
Vienna, (askanews) - Il premier incaricato austriaco, il conservatore Sebastian Kurz (Oevp), ha annunciato di voler avviare una trattativa con l'estrema destra Fpoe, in vista della formazione di una nuova coalizione di governo.
"Mi sono deciso oggi a invitare Heinz Christian Strache e la Fpoe a partecipare ai negoziati governativi per preparare un governo turchese-blu".
La risposta di Strache, leader del partito di estrema destra austriaco Fpoe, che ha accettato l'offerta:
"Il leader di Oevp (Sebastian Kurz, ndr) ci ha, come sapete, ufficialmente e formalmente invitato ai negoziati per formare un governo. Abbiamo riflettuto bene sulla nostra partecipazione a questo possibile governo e deciso di accettare questo invito", ha dichiarato Strache in conferenza stampa.
Se le trattative andranno a buon fine segneranno il ritorno dell'Fpoe al governo dopo 17 anni: nel 2000 era stato un altro conservatore, Wolfgang Schuessel, a chiamare l'allora leader liberale Joerg Haider, suscitando l'opposizione di tutti i Paesi membri dell'Ue; non a caso Kurz ha tenuto a precisare che "un chiaro orientamento filo-europeo" è un prerequisito per entrare far parte dell'esecutivo.

Guarda altri video