Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Guarda a tutto schermo

Un enigma chiamato Celestino V

StoriaDoc
4 anni fa|398 visualizzazioni
Prima di Benedetto XVI, Celestino V è stato l’unico Papa a lasciare il proprio incarico prima di morire (e per questo messo da Dante all’Inferno), non si recò mai a Roma durante i quattro mesi di pontificato, fu eletto nonostante non fosse un cardinale e al termine di uno dei conclavi più lunghi della Storia: Pietro Angeleri era un monaco eremita (da qui il nome di Pietro da Morrone), noto per la sua santità, che nell’estate 1294 aveva ormai 79 anni. La sua nomina fu chiaramente decisa per superare l’impasse tra i cardinali. Ma atteggiamenti e prime decisioni di Pietro (come la volontà di essere incoronato a L’Aquila, cerimonia cui presenziò anche Dante Alighieri) rischiarono di far saltare molti equilibri all’interno della Chiesa. Le sue dimissioni, nel dicembre 1294 furono “pilotate” dal suo successore, il Cardinal Caetani che subito dopo essere divenuto Bonifacio VIII farà imprigionare il suo predecessore che morirà pochi mesi dopo. Una morte per omicidio come suggeriscono i risultati di alcune recenti analisi ai resti del santo, oltretutto protagonisti, alcuni anni or sono, di uno strano trafugamento? Il documentario integrale è disponibile a questo link: http://storiadoc.com/un-rebus-chiamato-celestino-v/

Anno Produzione: 2009
Durata: 55’ circa