Advertising Console

    La base aerea di Sigonella, lo strategico "hub del Mediterraneo". Qui convivono l'aeronautica militare italiana e i Navy Seals

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    443 visualizzazioni
    Sigonella, (TMNews) - La base aerea di Sigonella, in Sicilia, è il ponte militare verso Africa e Medioriente delle forze occidentali, la struttura logistica più importante di tutto il Mediterraneo. Qui, a meno di 20 chilometri da Catania, convivono gli uomini del 41° stormo dell'Aeronautica militare italiana e la Naval Air Station Sigonella della Marina militare americana. La base attiva è soprannominata "l'hub del Mediterraneo": le sue strutture e i suoi uomini forniscono l'aiuto logistico e militare per le missioni Nato; nel 2011 proprio da qui sono partiti gli aerei diretti in Libia durante l'operazione "Unifield protector" contro il regime di Gheddafi.La base, quando fu costruita negli anni '50, ospitava solo poche centinaia di militari ed era fornita di un piccolo campo di aviazione. Negli anni si è sviluppata sempre più e attualmente ci vivono oltre 7.000 persone: 2.900 sono personale attivo, 1.250 dipendenti civili italiani e americani e 3.200 i loro familiari. Sulle sue piste sono pronti alla partenza diversi aeromobili, dagli F16 agli Atlantic, gli antisommergibili della nostra Aeronautica.