Una nuova politica energetica: risparmio e innovazione. Borzatta: "Decidere su quali filiere vogliamo investire"

askanews

per askanews

885
18 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 6 mag. (TMNews) - Con una chiara e definita politica energetica e adottando una visione sistemica da qui al 2020 si potrebbero generare investimenti per circa 290 miliardi di euro e risparmi sulle bollette del settore residenziale e dei servizi pari a circa 24 miliardi l'anno. Cifra che si traduce in circa 46-48 miliardi di nuova domanda interna dal momento che ogni euro risparmiato in energia si traduce in 2 euro di consumi aggiuntivi. E' quanto emerso nel corso del Primo Forum dell'Osservatorio Permanente - istituito da GDF SUEZ Energia Italia in collaborazione con The European House-Ambrosetti e il Politecnico di Milano - sul tema dell'innovazione energetica nel mercato domestico italiano. Primo punto però è definire un piano energetico nazionale. come ha spiegato Paolo Borzatta senior partner di The European House AmbrosettiLe ricadute economiche del resto sono molto interessanti come spiega Vittorio Chiesa del Politecnico di Milano. Ma già oggi spiega Giuseppe Gatti presidente di Gdf Suez Energia Italia. i risparmi possono essere significativi. E per decidere quali siano le strategie migliori da seguire Gdf Suez ha lanciato anche "energYnnovation", una piattaforma multimediale con l'obiettivo di promuovere progetti e ricerche sul tema dell'energia.

0 commenti