Furti di bagagli negli aeroporti: arrestati 29 dipendenti. Accertati oltre 100 episodi in diversi scali da Nord a Sud

askanews

per askanews

867
130 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Lamezia Terme, (TMNews) - Entravano in azione durante le operazioni di carico e scarico di bagagli in aeroporti di tutta Italia. La Polizia di Frontiera Aerea di Lamezia Terme, coordinata dalla V Zona Polizia di Frontiera di Napoli, ha arrestato 29 persone ed eseguito 57 obblighi di presentazione nei confronti dei presunti reponsabili di furti negli aeroporti di Lamezia Terme, Bari, Bologna, Milano Linate, Napoli, Palermo, Roma Fiumicino e Verona. Coinvolti nell'inchiesta 49 dipendenti dell'Alitalia Cai addetti alle operazioni di movimento bagaglio a Fiumicino: 19 sono finiti agli arresti domiciliari, a 30 è stato notificato l'obbligo di firma. Altri 37 destinatari di misure cautelari sono dipendenti di altre società di handling di cui si avvale Alitalia in scali diversi. La compagnia comunica di aver collaborato e di continuare a farlo con la polizia e i magistrati per individuare i responsabili.L'operazione "Stive pulite" ha permesso di accertare oltre 100 tra furti, tentati furti e danneggiamenti sui bagagli: per la prima volta sono state effettuate intercettazioni audiovisive a bordo degli aeromobili, che hanno consentito l'identificazione degli autori dei reati. Rischiano pene fino a 6 anni di reclusione, oltre che la perdita del lavoro.

0 commenti