Placido: Con un film noir vi racconto la nostra discesa morale. Presenta il suo film francese "Il Cecchino" e parla dell'Italia

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
40 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Michele Placido porta in Italia il suo film francese: il 1° maggio arriverà nelle sale "Il Cecchino", un polar con Daniel Auteuil, Matthieu Kassovitz, Violante Placido e Luca Argentero, in cui non ci sono buoni o cattivi, ma tutti i personaggi sono ambigui, doppi, pieni di ombre. "C'è una discesa morale da qualche decennio incredibile, basta leggere le cronache di tutti i giorni, come all interno delle famiglie una madre possa non avere pietà per il proprio bambino di un anno e mezzo, o il tradimento dei politici alla fiducia del cittadini, dove ti guardi non c'è speranza e questo porta quasi a una depressione generale". Placido questa depressione la osserva soprattutto nel nostro Paese, che il cinema italiano, a suo avviso, non è più in grado di raccontare."Il nostro cinema è incapace di scrivere storie che possano andare sì nella direzione della commedia, ma di quella che all epoca dei nostri padri si chiamava commedia italiana, basta guardare i film come I mostri , i film di Monicelli". Lo stallo del nostro Paese e del suo cinema però, secondo Placido, durerà ancora parecchio tempo."Si sono accumulate tante colpe, da parte di tutti, di chi ci governava di chi era governato, di chi ha votato chi ci governava, che adesso bisognerà pagare un prezzo che durerà decenni. Non le nuove generazioni di oggi, ma quelle ancora dopo troveranno una soluzione, e riusciranno ad essere più buoni tra di loro, ma boh".

0 commenti