Advertising Console

    Boston, il 78enne della foto simbolo: travolto dall'onda d'urto. Bill Iffrig racconta i momenti dell'esplosione alla maratona

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    166 visualizzazioni
    Boston, (TMNews) - Bill Iffrig a 78 anni è un veterano delle maratone. Era anche a quella di Boston dove si trovava a pochi metri dall'arrivo quando sono scoppiate le due bombe. Lo scatto di un fotografo lo ha reso suo malgrado protagonista di una delle foto simbolo della tragedia: Iffrig è per terra di fronte ad alcuni poliziotti che subito dopo lo scoppio reagiscono tirando fuori le loro pistole."Mi stavo avvicinando all'ultimo tratto di rettilineo vicino al traguardo - racconta, ricordando quei momenti di paura - era stata una bella giornata e mi sentivo bene. Poi l'esplosione, è sembrata da subito una bomba. L'onda d'urto mi ha colpito e il mio corpo e le mie gambe hanno cominciato a tremare. Ho capito che stavo cadendo, così sono finto sull'asfalto ma non mi sono fatto male, solo un graffio alla gamba".Iffrig è stato soccorso dagli assistenti di gara che si sono accertati delle sue condizioni di salute e poco dopo lo hanno lasciato andare. "Il mio hotel era a sei isolati - racconta - e mi sentivo bene. Così, me ne sono andato e sono tornato da mia moglie".