Advertising Console

    Vini e Panini: un'attività a conduzione familiare scaccia crisi

    Riposta
    altarimini

    per altarimini

    12
    48 visualizzazioni
    La crisi "morde" e con i tempi che corrono c'è chi arriva a reinventarsi con la famiglia la storia della propria vita, il tutto attraverso un nuovo lavoro. L'albergatore Vito Simone, 34enne, pugliese, in Romagna da tanti anni, oltre a gestire un hotel a Rimini ha da poco aperto un'attività a marina centro.
    "Vini e Panini" è una scommessa per scacciare le difficoltà finanziarie, ma anche un modo per dare un'occupazione ai suoi cari.
    "Mio suocero e mio cugino erano in cerca di una situazione diversa, avevano la passione per la cucina, così ci è venuta in mente l'idea della paninoteca in stile bakery dove facciamo panini farciti - sottolinea il gestore Vito Simone - una buona alternativa alla piadina romagnola".
    Nell'attività ognuno ha il suo ruolo definito: Vito Simone si occupa delle pubbliche relazioni, Arnaldo Gentile, il suocero 52enne, è l'intenditore di vini e si occupa della cura e farcitura dei panini. Sua figlia Gabriella, la compagna di Simone, è il contabile; il cugino 24enne, Giovanni Munno, è il barista dell'attività.
    "i riminesi stanno rispondendo bene perché i prodotti che utilizziamo sono prodotti locali che vengono dall'Emilia e dalla Romagna. - continua Vito Simone - Sia per quanto riguarda i vini, con delle cantine romagnole, che per quanto riguarda gli affettati: abbiamo la mortadella modenese ed il prosciutto di Parma che vengono avvolti intorno al pane e non alla piadina".
    Al di là degli ingredienti, tutti rigorosamente del territorio, a far la differenza nell'attività di Viale Amerigo Vespucci è la passione per i sapori e la qualità. Un pasto veloce, come un panino farcito, oppure una merenda, grazie alla vasta gamma di muffin, possono essere un momento di relax perfetto.
    Vini o confetture, esposte nel punto vendita, diventano un souvenir per i turisti da riportare a casa come ricordo di Rimini.