Advertising Console

    Campo Lavoro missionario dalla 33esima edizione aiuti anche a Rimini

    Riposta
    altarimini

    per altarimini

    12
    22 visualizzazioni
    Anche quest'anno a Rimini è in programma il Campo Lavoro Missionario, giunto alla 33esima edizione.
    Grazie all'impegno di migliaia di volontari e al sostegno delle istituzioni locali e di tante aziende, l'iniziativa ha consentito di finanziare numerosi progetti nelle aree più povere del mondo, trasformando rottami, stracci e i tanti oggetti malandati che buttiamo nella spazzatura in alimenti, farmaci, scuole, case, opportunità di lavoro.
    Il 33° Campo Lavoro Missionario è in programma sabato 13 e domenica 14 Aprile 2013. Oltre al tradizionale sostegno a progetti umanitari da realizzare nei paesi poveri (quest'anno Sri Lanka, Tanzania, Venezuela, Etiopia, Albania), il Campo 2013 prevede una destinazione tutta riminese: l'associazione "Famiglie insieme" della Caritas diocesana che da anni aiuta, con piccoli prestiti, famiglie locali in difficoltà economica.

    Come gli anni scorsi il Campo coinvolgerà l'intero territorio della Diocesi con quattro centri di raccolta allestiti a:

    Rimini - Piazzale ex Mercato Ortofrutticolo, Zona Celle
    Bellaria - Parrocchia Santa Margherita, Via San Mauro 1
    Riccione - Chiesa di San Francesco, Viale Avellino 6
    Villa Verucchio -- Piazzale Vecchia chiesa, Via Casale 101

    Nei quattro centri, i materiali da rottamare saranno separati per essere rivenduti sul mercato del recupero mentre gli oggetti ancora utilizzabili confluiranno negli affollatissimi mercatini dell'usato.

    Al Campo Lavoro Missionario sarà abbinata, ancora una volta, la grande lotteria con la quale, al modico prezzo di 50 centesimi (il costo di un biglietto), si potrà contribuire al sostegno dei nostri missionari.
    Oltre che una iniziativa di solidarietà, il Campo Lavoro missionario intende anche costituire un momento di socializzazione e sensibilizzazione: una piccola, grande testimonianza in grado di suggerire che "un altro modo e un altro mondo è possibile". Nel 2012 vennero raccolti 165.500 euro.