Advertising Console

    Tecnica e passione: l'Opera di Parigi compie 300 anni. Nella scuola dove allieve di danza si preparano al palscoscenico

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    719 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - In punta di piedi, le ballerine dell'Opera di Parigi preparano lo spettacolo che celebra i 300 anni della scuola, a metà aprile. Una scuola che racchiude tre secoli di sudore e lacrime ma non solamente: qui, si insiste soprattutto sulla passione che anima le allieve e per le più talentuose, la possibilità di sfondare. Diventare etoile è il sogno di Roxanne, 17 anni, al quinto e ultimo anno della scuola di danza dell'Opera di Parigi. Nei prossimi mesi dovrà sostenere l'esame di accesso nel corpo di ballo: quattro posti per una dozzina di candidate. "Occorre essere costanti nel lavoro. Non è possibile lasciarsi andare, bisogna sentire subito che per noi è un lavoro e la professionalità è importante", dice Roxanne.La scuola, a Nanterre, è gratuita ma l'eccellenza ha comunque un costo: matematica, storia e geografia la mattina, danza il pomeriggio. Tre ore intense per queste 150 allieve, che hanno un'età compresa tra i 10 e i 18 anni.La selezione è durissima: altezza, peso, agilità, arco del piede, apertura dell'anca. E a fine anno, un esame per stabilire se l'allieva è pronta a passare all'anno successivo. Lo stile dell'Opera di Parigi si trasmette da 300 anni: una storia di professionalità e tecnica certamente, ma soprattutto di passione ed emozioni.Immagini: Afp