Apple chiede scusa ai clienti cinesi per le garanzie. Dopo proteste Cook: rivedremo politiche sui servizi

askanews

per askanews

884
1 136 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Pechino, (TMNews) - Nel tormentato rapporto tra Cina e Apple arrivano le scuse ufficiali di Tim Cook. L'amministratore delegato della società di Cupertino con una lettera si è scusato con i clienti cinesi per le modalità sulla garanzia dei prodotti, assicurando agli utenti che le politiche dei servizi nel paese saranno riviste.Il passo indietro della mela arriva dopo due settimane di duri attacchi alla Apple: dal 15 marzo infatti Cupertino è stata accusata di aver contravvenuto ai periodi di garanzie e di aver usato politiche di customer service penalizzanti per i clienti cinesi rispetto a quelli del resto del mondo."Siamo consapevoli che a causa di una comunicazione esterna insufficiente, alcuni considerano l'atteggiamento di Apple arrogante, distratto o indifferente al feedback dei consumatori", ha detto Cook che in questo modo punta a mettere fine alla pubblicità negativa.Per Apple infatti la Cina è una miniera d'oro visto che è il secondo mercato dopo gli Stati Uniti.

0 commenti