Parco della Favorita a Palermo invaso dai rifiuti dopo Pasquetta. I gitanti del lunedì dell'Angelo lasciano ovunque immondizia

17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Come ogni anno, la Riserva naturale della Favorita, a Palermo, è stata presa d'assalto da migliaia di cittadini per il tradizionale picnic di Pasquetta. Una consuetudine, quella delle "arrostùte" di carne all'ombra dei pini, che ha lasciato ben visibili le sue tracce all'interno del polmone verde del capoluogo siciliano.Rifiuti lasciati ovunque, sacchetti, bottiglie di birra, sedie rotte, piatti e bicchieri di plastica campeggiano tra gli alberi, soprattutto al di fuori dei punti di raccolta predisposti dall'Amia, per ridurre questo odioso malcostume che ogni anno si ripete puntualmente.Ben visibili anche i resti dei fuochi e delle braci accese nonostante all'interno del parco che è una riserva naturale, sia espressamente vietato. A garantire comunque il sicuro svolgimento della giornata, i rangers del parco, ai quali si sono affiancati gli agenti della Polizia Municipale. La grande folla di gitanti ha lasciato comunque una lunga scia di sporco sdietro di sè.

0 commenti