La Sindone sbarca su iPad e diventa 2.0: l'App del Sacro Telo. 1649 singoli scatti in un'unica immagine di 12 miliardi di pixel

askanews

per askanews

884
28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - La Sindone sbarca su iPad e diventa 2.0. A partire dal venerdì santo, 29 marzo, dallo store online della Apple è possibile scaricare, in una doppia versione multilingue, gratuita e a pagamento, la prima App ufficiale dedicata al Sacro Lino, realizzata in concomitanza con la speciale Ostensione televisiva in programma su Rai Uno la vigilia di Pasqua.L'applicazione "Sindone 2.0", progettata e prodotta dalla società novarese Haltadefinizione , su autorizzazione dell'Arcidiocesi di Torino e in collaborazione con la Commissione Diocesana per la Sacra Sindone e il Museo della Sindone, permette di esplorare dettagliatamente il Lenzuolo attraverso l'accesso a un documento fotografico in alta definizione, che propone particolari quasi invisibili a occhio nudo, elementi che nemmeno le tradizionali Ostensioni hanno mai permesso di osservare. Grazie alla App è possibile effettuare una vera e propria visita virtuale attraverso quattro percorsi tematici, disponibili al momento in italiano, spagnolo, inglese e portoghese, corrispondenti ad altrettante opzioni di "navigazione" del Lenzuolo: il racconto dei Vangeli, gli elementi del telo, gli elementi della figura e gli aspetti scientifici.

0 commenti