Apple e l'ambiente, in Nord Carolina data center green al 100%. Gruppo alimentato per il 75% da energie rinnovabili nel mondo

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
73 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Un'immensa distesa di celle solari e fotovoltaiche, su una superficie di oltre 400mila metri quadri, la più grande nel suo genere degli Stati Uniti, che fornisce 42 milioni di kWh di energia pulita e rinnovabile: è l'impianto da 20 megawatt che alimenta il data center Apple di Maiden, in Carolina del nord, che permette di raggiungere il 100% di utilizzo di energia rinnovabile. Parte da qui l'approccio del colosso di Cupertino alla responsabilità ambientale, che include anche l'aggiornamento del sito www.apple.com/environment. L'impianto di Maiden, completato nel 2012, ha conquistato la certificazione LEED Platinum del Green Building Council e sarà affiancato da un secondo entro il 2013 e da un altro a biogas: alla fine il complesso fornirà l'energia necessaria per alimentare 17.600 abitazioni per un anno.È uno dei segnali dell'approccio della società verso l'ambiente che calcola l'impatto totale della produzione, dal design dei prodotti al riciclo, passando per trasporto e utilizzo. Gli uffici della Apple in tutto il mondo, informa Cupertino, sono alimentati al 75% da energia rinnovabile, con un incremento più che doppio in un anno. L'utilizzo di queste fonti di energia come alternativa ai combustibili fossili equivale a togliere 24 mila auto dalla strada ogni anno. Nel 2012 Apple ha generato emissioni di gas serra per 30,9 milioni di tonnellate.

0 commenti