Advertising Console

    Verona-Crotone 3-2, il Video

    Riposta
    FCTelevision

    per FCTelevision

    38
    15 visualizzazioni
    Verona: Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini, Nielsen, Bacinovic (7'st Hallfredsson), Jorginho, Rivas (7'st Ferrari), Cacia, Gomez (17'st Sgrigna). A disp: Berardi, Albertazzi, Ceccarelli, Cocco. All. Mandorlini.
    Crotone: Caglioni, Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta, Eramo, Maiello (17'st Matute), Galardo (33'st Calil), De Giorgio, Gabionetta, Ciano (20'st Pettinari). A disp: De Luca, Vinetot, Migliore, Crisetig. All. Drago
    Arbitro: Emilio Ostinelli di Como.
    Marcatori: 33' pt Eramo (C), 13'st De Giorgio (C), 15'st e 19' st Cacia (V), 22'st Sgrigna (V)
    Ammoniti: Eramo (C), Agostini (V), Halfredsson (V)

    Termina con una sconfitta, immeritata, la trasferta del Crotone al Bentegodi contro il Verona. I pitagorici giocano molto bene e dominano nella prima frazione. Drago schiera lo stesso undici vittorioso contro il Vicenza martedì scorso allo Scida. Mandorlini schiera il 4-3-3 con il trio d'attacco formato da Rivas-Cacia e Gomez. Il Crotone parte benissimo e dopo soli 6' di gioco si rendono pericolosi per primi con capitan Galardo, sinistro da fuori con la palla che termina alta. E' il Crotone a fare la partita al Bentegodi e tra l'11' e il 14' sale in cattedra Gabionetta: il primo tentativo del brasiliano si spegne fuori, mentre sulla seconda conclusione di testa su invito di Mazzotta dalla sinistra finisce alto. Al 17' ospiti vicini al vantaggio con Del Prete che raccoglie una respinta della difesa gialloblù su corner di Ciano e calcia di destro, Rafael salva i suoi con un grande intervento. Al 24' Eramo commette fallo e il signor Ostinelli estrae il cartellino giallo. Il centrocampista pitagorico era nell'elenco dei diffidati e quindi salterà la sfida di giovedì contro lo Spezia. Al 33' arriva il meritato vantaggio degli uomini di Drago: corner di Ciano, Eramo ruba il tempo a Cacciatore e in tuffo di testa trafigge Rafael. Sesto gol nelle ultime 10 partite per il centrocampista pugliese. Ci si aspetta la reazione degli scaligeri ma il Crotone chiude bene gli spazi e fa buona guardia senza mai rischiare.
    Nella ripresa, dopo appena 7' Mandorlini ricorre al doppio cambio: Hallfredsson e l'ex Ferrari in campo per Rivas e Bacinovic. Al 13' giunge il 2-0 dei rossoblù, oggi in maglia bianca da trasferta: bellissima giocata di De Giorgio che dalla sinistra si accentra dribblando gli avversari come birilli e lascia partire un gran destro, nulla da fare per Rafael e gol capolavoro per il numero 10 del Crotone. Ma tra il 60' e il 68' si sveglia il Verona: al 15' accorcia le distanze Cacia su cross dalla destra di Cacciatore. Due minuti più tardi Drago inserisce Matute per Maiello mentre nel Verona Sgrigna subentra a Gomez. Al 19' gli scaligeri riescono a pareggiare la gara ancora Cacia, che con una zampata su cross dalla sinistra di Agostini firma il 2-2. Il Crotone ha l'occasione per ritornare in avanti col punteggio: contropiede condotto da Gabionetta che serve Del Prete, palla di ritorno al brasiliano ma il tiro è debole e Rafael blocca. Al 22' però arriva il sorpasso del Verona: ancora Cacciatore mette in mezzo dalla destra e il neo entrato Sgrigna si fa trovare pronto all'appuntamento con il gol e deposita in rete. Gli squali riprendono a macinare gioco e a creare occasioni alla ricerca del più che meritato pari: ci provano Gabionetta e De Giorgio ma le conclusioni terminano alte. Sul finale di gara è Eramo che ci prova, tiro smorzato da un avversario e bloccata da Rafael. Al 93' gli ospiti reclamano per un calcio di rigore: Mazzotta crossa dalla sinistra e Moras intercetta la palla con il braccio, ma il signor Ostinelli fa proseguire. Il Crotone resta fermo a 36 punti in classifica e si ritornerà in campo giovedì sera allo Scida contro lo Spezia.