Advertising Console

    Rimini, previsioni meteo e crisi, Pasqua difficile per albergatori

    Riposta
    altarimini

    per altarimini

    12
    15 visualizzazioni
    Pasqua si avvicina, scoppia il panico da previsioni. In primis sulle previsioni riguardanti l' afflusso di turisti: le prospettive, secondo gli albergatori, non sono positive per il periodo. Il traino degli eventi sportivi della Riviera, in primis l'attesa XXIII edizione del Paganello, non può sopperire alla diminizione di prenotazioni dovute alla crisi. Un altro tipo di previsioni, quelle del tempo, agitano ulteriormente gli albergatori. Alberto Giorgetti di Federalberghi Bellaria ha già avuto parole di fuoco contro i siti che a 15 giorni dall'evento sparano già come certezza la previsione di un tempo perturbato e di tipo invernale.
    Il rischio pioggia è da sempre comunque una delle insidie peggiori per la categoria. Di positivo, al momento, si possono sottolineare le proiezioni sull'affluso dei turisti per il ponte del 1 maggio.

    Nel 2012 i dati diffusi dall'Ufficio Statistica della Provincia di Rimini hanno evidenziato un calo delle presenze nei tre mesi estivi, calo che a giugno si è attestato a 4,9 punti percentuali. Rispetto al panorama nazionale, con una perdita di 7 milioni di pernottamenti e un calo del 10 % dei fatturati, la situazione è meno critica nei nostri territori, grazie soprattutto al turismo estero. La prossima stagione darà inevitabilmente indicazioni più precise sullo stato di salute del nostro turismo.

    Intervista a Patrizia Rinaldis (Presidente AIA Rimini)