Advertising Console

    Arriva lo "yarn bombing", il Porto di Genova ricoperto di lana. E' la più grande installazione del genere in Italia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    40 visualizzazioni
    Genova, (TMNews) - Al Porto Antico di Genova è stata inaugurata la più grande installazione di yarn bombing, letteralmente "bombardamento di filati" mai realizzata in Italia. La forma d'arte nata negli Stati Uniti nel 2005 colora le città "vestendo" di lana e cotone statue, alberi, panchine e arredi pubblici. Una street art contemporanea che si esprime attraverso le antiche tecniche del lavoro a maglia. Roberto Cappato è il direttore generale del Porto Antico. "E' una bellissima festa, e il Porto Antico si presta tantissimo".L'iniziativa, lanciata a novembre dal Comune di Genova, ha coinvolto oltre 1000 persone di tutte le età che, sotto la direzione artistica della scenografa Emanuela Pischedda dell Associazione Colorinscena, hanno messo a disposizione il loro tempo utilizzando complessivamente circa una tonnellata di lana. Materiale che non sarà sprecato al termine dell'esposizione chiamata "Intrecci urbani" come spiega Carla Sibilla, assessore alla Cultura e al Turismo di Genova. "Tutto verrà riciclato e riutilizzaot per farne coperte che verranno distribuite a chi ne ha bisogno".