Campidoglio, Sassoli: Candidato per mandare a casa Alemanno. Roma deve ritrovare la sua "vocazione di Capitale Europea"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, 21 mar. (TMNews) - "Io mi sono candidato per vincere alle elezioni amministrative di Roma e per mandare a casa Alemanno". Ha le idee chiare David Sassoli, canidato alle primarie del centro sinistra per la corsa al Campidoglio, che ha presentato il programma elettorale alla città, nella sala del Tempio di Adriano.Secondo l'europarlamentare del Pd, Roma deve ritrovare il suo destino, la sua "vocazione di Capitale Europea" e di centro del Mediterraneo attraverso il rilancio della città con un "piano strategico che unisca il tempo delle urgenze e il tempo de futuro"."Il grande capitale di identità, di valori, di professionalità, deve essere al centro dello sviluppo di questa nostra città. Dobbiamo valorizzare le energie imprenditoriali, il cinema, l'editoria, gli spettacoli, la valorizzazione dei musei, le aree archeologiche", ha aggiunto.Per l'euroaparlamentare del Pd è necessario lo "stop al consumo di territorio" e l'istituzione di un assessorato all'agricoltura che tuteli il patrimonio del "più grande comune agricolo d'Europa". Sassoli vuole una metro di superficie, più piste ciclabili e investimenti sul turismo giovanile realizzando un ostello della gioventù nel centro di Roma.

0 commenti