Kirchner: ho chiesto al Papa di intercedere sulle Flakland. "Francesco sereno ma preoccupato per le cose che dovrà cambiare"

Prova il nostro nuovo lettore

La visione di questo video è stata subordinata a un limite di età in base alle nostre Linee Guida della Community

askanews

per askanews

878
4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - La presidente argentina Cristina Kirchner ha chiesto a Papa Francesco di intercedere sulla questione delle isole Falkland per avvicinare le due parti, Argentina e Regno Unito, e agevolare il dialogo. Durante una conferenza stampa al termine dell'udienza privata e di un pranzo fra Papa Bergoglio e la Kirchner, la presidente ha riferito i temi di discussione. "Abbiamo affrontato un argomento molto importante per noi, quello della questione delle isole Falkland. L'Argentina - ha detto alla stampa la presidente - ha già vissuto un momento molto drammatico e duro nel 1978 quando il Cile e l'Argentina erano governati da due dittature e rischiarono di arrivare a una guerra. Allora la situazione era veramente grave e con l'intermediazione di Giovanni Paolo II, attraverso un suo rappresentante, entrambi i Paesi si riavvicinarono e la guerra fu scongiurata. Adesso la situazione è diversa perchè sia l'Argentina che la Gran Bretagna hanno due governi eletti democraticamente dal popolo. Ma questo ho chiesto al Papa: di avvicinare le parti per evitare un problema che potrebbe sorgere dalla militarizzazione britannica nell'Atlantico del sud". Alla domanda di come abbia trovato il nuovo Pontefice, la presidente argentina ha risposto così:"Ho trovato il Papa sereno, sicuro e in pace, tranquillo, ma anche occupato e preoccupato per l'immenso compito che deve svolgere per guidare la Santa Sede e per cambiare le cose che lui sa di dover cambiare".

0 commenti