Roma pronta a ricevere i pellegrini per prima messa di Francesco. Alemanno: siamo pronti a un milione di fedeli

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

915
18 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Arrivano davvero da tutto il mondo per assistere alla messa di intronizzazione di Papa Francesco martedì 19 marzo. Sono attesi centinaia di migliaia di pellegrini per la grande messa, la prima di Bergoglio dall'elezione al Soglio di Pietro. Italiani, europei, e soprattutto dall'America Latina. E ovviamente dall'Argentina, paese di Papa Bergoglio:"Siamo molto orgogliosi di essere argentini e di venire dallo stesso Paese del Papa - dice questa ragazza di Buenos Aires - siamo molto contenti di essere qua per questo grande evento".A San Pietro saranno presenti anche 150 delegazioni di tutto il mondo, tra capi di Stato e ambasciatori. I primi ad arrivare in Italia sono stati il vicepresidente americano Joe Biden, mentre la presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner è il primo capo di Stato ad essere ricevuta da Papa Francesco. La città di Roma è comunque pronta al grande evento. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno:"Ci saranno ben 300 vigili in servizio straordinario, 600 persone della protezione civile, 150 bagni chimici, 15 punti di soccorso sanitario, 25 squadre di soccorritori a terra, avremo i maxischermi per permettere a tutti i visitatori di seguire l'evento anche dal fondo di via della Conciliazione e un servizio navetta con 40 navette che collegherà stazione termini con aria San Pietro"."Siamo commisurati al target della beatificazione di Giovanni Paolo II. In quel caso arrivarono un milione di persone".

0 commenti