Il cinema sudcoreano conquista Firenze, al via il Film Fest. Ospite Choo Chang Ming, il regista di "Masquerade"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Firenze, (TMNews) - Oltre 50 film, 16 anteprime nazionali e 20 corti. Sono i numeri del Florence Korea Film Fest, in scena a Firenze dal 15 al 24 Marzo. Una realtà radicata arrivata all'11esima edizione che rende omaggio ad una cinematografia capace di spaziare dai toni d'avanguardia di Kim Ki-duk, Leone d'oro a Venezia con "Pietà", a quelli inquietanti di thriller come "Oldboy" di Park Chan-wook o più recentemente "I saw the devil" di Kim Ji-woon.Lo conferma la scelta del film di apertura "Masquerade", il successo dell'anno in Corea del Sud. Storia di un sosia e di uno scambio di persona per cui il regista Choo Chang Ming, ospite d'onore al festival, ha detto di essersi ispirato al film "Kagemusha" del maestro giapponese Akira Kurosawa."Mi piace molto il film di Kurosawa - dice - prima di girare ne ho tratto grande ispirazione".Il festival che promette un ricco programma ha grandi ambizioni come spiega la curatrice Gabriella Cerbai."Speriamo che questa cosa ci porti fortuna".Fra le proiezioni in programma anche una retrospettiva dedicata alla celebre interprete asiatica Jeon do Yeon, miglior attrice a Cannes nel 2007.

0 commenti