A Londra la prima "chiesa atea": a messa si parla e si suona. Fondata da due attori per riunire le persone non religiose

TM News  Video
839
80 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Londra, (TMNews) - Una Chiesa, ma senza un Dio da pregare. A Londra da tre mesi ogni domenica va in scena una "messa atea", battezzata "Sunday Assembly". Qui centinaia di persone, tutti rigorosamente non religiosi, si riuniscono per parlare, cantare, suonare, leggere. Il progetto è nato dall'idea di due attori."E' come se uno avesse un gran bel paio di scarpe ma con un sassolino dentro - dice Sanderson Jones - Non si buttano via le scarpe, ma si leva la pietra. Così abbiamo fatto, abbiamo tolto Dio". Al netto dell'intento chiaramente provocatorio, la messa atea è un'occasione di confronto e ritrovo fra le persone che non hanno alcuna fede religiosa, una fetta di popolazione in crescita, solo in gran Bretagna aumentata del 10% in 10 anni. "Io credo nell'umanità e nelle azioni", dice una delle partecipanti. "Io credo nella scienza e nella logica, mi definirei un'atea agnostica ma sicuramente tornerò qui", risponde un'altra. I fondatori assicurano che la loro chiesa atea ogni domenica è sempre più piena e da tutto il mondo sono arrivate richieste per replicare l'iniziativa in altri Stati.(Immagini Afp)

0 commenti