Heaven's Landing, il villaggio-aeroporto creato da un italiano. In pista con l'aeroplano direttamente dal garage di casa

askanews

per askanews

851
111 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Atlanta (TMNews) - Benvenuti in "Paradiso": una pista circondata da 200 ettari di vegetazione, ricavata su un antico pascolo in mezzo a due vette, tutt'intorno villette e hangar a 2 piani al posto dei box per ospitare aerei invece che auto: è Heaven's Landing nello Stato americano della Georgia, il più affascinante villaggio-aeroporto del mondo. Si tratta di una piccola comunità che al momento ospita una quindicina di famiglie di appassionati che amano il volo in modo totale, al punto da voler abitare a due passi dalla pista e partire con il proprio aereo direttamente dal garage di casa. L'idea è di un ex pilota automobilistico. di origini italiane, Mike Ciochetti, che dal 2000 ha iniziato a realizzare il sogno di "atterrare in Paradiso". "Quando vedo questo posto mi sento bene - spiega - ritengo che abbiamo fatto davvero una buona scelta". Chi sceglie di vivere qui in genere ha a disposizione un conto in banca cospicuo; un appartamento con hangar costa sui 750mila dollari, ma le comodità sono tante. Heaven's Landing, inoltre, è un aeroporto a tutti gli effetti: la pista certificata è lunga 1.545 metri, è dotata di illuminazione e apparecchiature per l'avvicinamento strumentale. Si può fare rifornimento e le strade del villaggio portano i nomi degli assi dell'aviazione mondiale. Secondo la rivista italiana "Volare", di comunità simili ne esistono oltre 600 in tutto il mondo, 430 solo negli Stati Uniti ma poche sono affascinanti come questa.

0 commenti