L'addio di Wen Jiabao, promette crescita per la Cina del 7,5%. Aumenta budget difesa del 10,7%

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
10 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Pechino, 5 mar. (TMNews) - La Cina volta pagina e guarda al futuro. Nel giorno dell'addio il primo ministro cinese Wen Jiabao, che lascia la scena politica aprendo i lavori del Parlamento, ha promesso per quest'anno al suo Paese una crescita del 7,5%. La tigre asiatica continuerà la sua corsa anche se non a due cifre come in passato, con una previsione di inflazione ferma al 3,5%, secondo un rapporto che indica una "politica monetaria prudente". Wen Jiabao così si lascia alle spalle alcune "vittorie eclatanti", ma anche una corruzione galoppante.Wen Jiabao poi ha annunciato l'aumento del 10,7% del budget destinato alla Difesa, a sottolineare la voglia di un ruolo geostrategico globale di Pechino.I tremila deputati dell'Assemblea Nazionale del Popolo eleggeranno il nuovo presidente della repubblica, Xi Jiping e il nuovo capo del governo, Li Keqiang, completando il processo di successione ai vertici del Partito e dello Stato. Tra le sfide del prossimo esecutivo c'è l'inquinamento, uno dei temi caldi che sta creando grande mal contento nella popolazione.(immagini AFP)

0 commenti