Advertising Console

    Napoli - Conte su Napoli-Juventus (28.02.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    742
    25 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli - "Non è bello parlare delle designazioni anche perché qui c'è una sola persona con l'autorità per farlo che è il designatore Braschi. Siamo molto sereni da questo punto di vista, dispiace perché si trovano sempre tutte le occasioni per fare delle polemiche, anche da parte di ex addetti ai lavori, e questo non va bene". Antonio Conte, tecnico della Juventus, stoppa le polemiche sull'arbitro del big match con il Napoli, in programma domani al San Paolo, per il quale è stato designato Daniele Orsato.

    "Deve esserci sempre un clima di fiducia per arbitri e designatore, dispiace leggere che c'è stato ostracismo nei confronti di Rizzoli", sottolinea Conte alludendo alle polemiche preventive sulla possibile designazione dell'arbitro di Mirandola, giudice d'area nella Supercoppa di Pechino fra le due squadre.

    "Noi - sottolinea - abbiamo la massima fiducia negli arbitri, è inevitabile che a volte sbagliano e che possiamo arrabbiarci. Io quando l'ho fatto ho pagato, ma non significa che manchi la fiducia. Dispiace che aleggi sempre un clima di misterioso e losco, noi siamo sereni. Domani deve vincere il più forte, chi dimostra di essere il migliore. I protagonisti sono i calciatori, gli arbitri devono fare gli arbitri cercando di fischiare quello che ritengono giusto".

    "Io alle elezioni ho votato lista Giovinco, anche qualche suo compagno. I voti persi sono stati i nostri... Ora dobbiamo cercare di trovare qualche coalizione". Conte risponde così, con ironia, a una domanda sull'attaccante bianconero preso di mira da una parte della tifoseria. Giovinco ha zittito i critici con il gol contro il Siena e ora si candida per un posto da titolare contro il Napoli. "Quando si vince e si fa gol, la settimana si vive in modo sereno", spiega Conte.

    "Ho trovato un Giovinco molto più maturo dei suoi 25 anni, non dimentichiamoci che è il primo anno che vive situazioni così in casa Juve, dove devi lottare per vincere ogni tre giorni e non è facile", sottolinea il tecnico, che parla anche di Fabio Quagliarella: "Lui si sta allenando, nel momento in cui lo troverò in forma in allenamento giocherà".

    "Noi siamo sereni e andremo a Napoli per sviluppare il nostro gioco. La sfida di domani è una delle tante che dovremo affrontare contro le grandi del campionato". Conte punta a togliere pressione eccessiva per la gara di domani, considerando che mancano ancora undici partite. Chiellini ha recuperato, assicura Conte, ma si deciderà solo all'ultimo se giocherà. "Conta molto la testa" aggiunge Conte e elogia il Napoli: "Può ambire allo scudetto, è attrezzata e ha il campionato come unico obiettivo". (28.02.13)