Messico, ecatombe desaparecidos: 26mila scomparsi in sei anni. Il governo neo eletto vuole creare un registro per intervenire

12 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Città del Messico, (TMNews) - In Messico negli ultimi sei anni sono scomparse 26mila persone. Numeri da ecatombe diffusi, a tre mesi dalla sua elezione, dal governo del Presidente Enrique Pena Nieto. Un modo per creare un registro definitivo dei desaparecidos e per mettere ordine, distinguendo le vittime della criminalità organizzata da chi è emigrato o si è allontanato da casa volontariamente."Questo database non dà un giudizio sulle cause della sparizione delle persone - ha detto responsabile per i diritti umani del ministero dell'Interno, Lia Limon - Molti casi possono essere stati presi in considerazione per diverse ragioni, non necessariamente perché legati ad atti criminali".Il registro vuole dare anche un forte segno di discontinuità rispetto al precedente governo del presidente Felipe Calderon, artefice della violenta guerra al narcotraffico che ha provocato 70mila vittime e potrebbe essere causa di molte delle sparizioni.

0 commenti