Palermo, oggi come 30 anni fa la marcia per dire "no" alla mafia. Migliaia hanno partecipato al corteo Bagheria-Casteldaccia

askanews

per askanews

884
55 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Una marcia per dire ancora una volta no alla mafia. Migliaia di persone sfilato tra i paesi di Bagheria e Casteldaccia, in provincia di Palermo per ribadire l'impegno contro la criminalità organizzata preso trenta anni fa. Le comunità palermitane decisero di ribellarsi alla lunga scia di omicidi di matrice mafiosa che aveva insanguinato il cosiddetto "triangolo della morte".Studenti, uomini, donne, anziani, amministratori locali ed esponenti del mondo cattolico hanno sfilato scandendo slogan per rivendicare il diritto alla serenità di una terra già martoriata dalla grave crisi economica come ha ribadito dal palco il presidente del Centro Studi Pio La Torre, Vito Lo Monaco."Oggi, dopo 30 anni, le due comunità di Bagheria e Casteldaccia rappresentano la volontà dell'intera nazione, e dicono con forza di sottrarre le ricchezze ai mafiosi e ai corrotti, per restituirli alla società, invitando il Governo e il Parlamento di invertire la politica fatta nei confronti della mafia. Per sottrarre loro le ricchezze da investire nella crescita del Paese, nel Mezzogiorno, nella scuola, nella cultura, per dare conoscenza, lavoro, e sconfiggere la mafia non solo in Sicilia ma in tutto il Paese".

0 commenti