Advertising Console

    Napoli, ultrà strappano schede elettorali contro tessera tifoso. Manifestazione nata su internet, un migliaio in Piazza Plebiscito

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    88 visualizzazioni
    Napoli (TMNews) - Tessere elettorali come carta straccia, strappate e incendiate dai tifosi napoletani in segno di protesta contro la "tessera del tifoso". Un migliaio di ultràs delle frange più estreme, al grido dei "se mi tesseri io non ti voto" si sono radunati in Piazza Plebiscito, nel capoluogo partenopeo, inscenando una protesta annunciata da giorni con un tam tam via internet e manifesti affissi in diversi punti della città.La manifestazione è stata tenuta sotto controllo dalla Polizia, affinché la protesta non degenerasse in episodi di violenza e il gesto simbolico della distruzione delle schede elettorali non assumesse una connotazione politica, proprio nel primo giorno della consultazione elettorale per le Politiche. La protesta, infatti, hanno spiegato gli organizzatori, non era contro la politica quanto piuttosto contro quei politici, l'ex ministro dell'interno Maroni in particolare, che hanno inasprito le norme per la sicurezza negli stadi.