Advertising Console

    Modigliani e i gli artisti maledetti invadono Milano. Una grande mostra a Palazzo Reale sulla collezione Netter

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    177 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - Dopo Picasso un altro monumento del Novecento artistico arriva a Palazzo Reale a Milano, dove si inaugura la mostra "Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti", grande esposizione che presenta per la prima volta in Italia le opere della Collezione Netter, un patrimonio artistico in grado di ricostruire lo spirito della Parigi che, poi, sarebbe diventata la capitale del bohémien. Nella selezione curata da Marc Restellini si trovano alcuni straordinari dipinti di Amedeo Modigliani, come "Elvire con il colletto bianco", oppure il "Ritratto di ragazza dai capelli rossi", accanto a essi anche un'opera su carta, la "Cariatide" che evidenzia il reciproco legame con Picasso.Ma non è solo il grande livornese a illuminare la mostra, ma anche Chaim Soutine, di cui è esposto anche il ritratto firmato proprio da Modì. Notevoli poi i lavori di Moise Kisling le cui donne hanno tanto la forza della sensualità, quanto quella di una dirompente quotidianità.Accanto a loro ecco Suzanne Valadon e l'uomo dalle molte maschere di Raphael Canterou. E poi la Parigi di Maurice Utrillo che assorbe e reinventa la lezione impressionista. Su tutti però si stende la forza silenziosa dei Modigliani icone enigmatiche della modernità.La mostra milanese, organizzata da Arthemisia Group e 24Ore Cultura, resterà aperta al pubblico a Palazzo Reale dal 21 febbraio all'8 settembre.