In Val di Fiemme i Campionati di sci diventano eco-sostenibili. In scena fino al 3 marzo i Mondiali di sci nordico

askanews

per askanews

884
36 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - I primi Campionati "sostenibili" di sci nordico scendono in pista nella Val di Fiemme, dal 20 febbraio al 3 marzo. Un modo per coniugare passione per lo sport e rispetto per l'ambiente, premiando anche le aziende che scelgono la via della sostenibilità. Tutti i materiali derivanti dalla filiera del legno, le strutture sportive e gli edifici temporanei, gli opuscoli, il podio dei vincitori e perfino la carta igienica, sono realizzati con materie prime provenienti da foreste gestite in modo sostenibile.La scelta degli organizzatori dell'appuntamento trentino atteso da milioni di appassionati dello sci arriva dopo la svolta 'green' dei Giochi olimpici di Londra del 2012 e prima delle Olimpiadi invernali di Sochi del febbraio 2014, dove è stato già annunciato che verrano utilizzati materiali a basso impatto e certificati. Piero De Godenz, presidente Fiemme 2013:"Il bene più prezioso che abbiamo è il nostro bosco quindi dobbiamo per forza promuovere i nostri boschi, il nostro legno, le nostre acque e la nostra aria. Questa è la volontà. Un evento sportivo deve avere un collegamento sicuramente con l'ambiente e questo è il messaggio che vogliamo lanciare".Finora sono stati utilizzati 1.135 metri cubi di legname tondo, cioè l'equivalente di quattro giorni di crescita delle foreste presenti in Val di Fiemme.

0 commenti