Lazio - Barillari (M5S): Taglio stipendi è esempio buona politica. "2.500 euro al mese è salario anche eccessivo in momento crisi"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
22 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Tagliare lo stipendio dei consigleri regionali è "un esempio di buona politica". Lo ha affermato il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Lazio, Davide Barillari, ai microfoni di TMNews."Siamo partiti dal presupposto che 12mila euro al mese, più indennità, bonus, più una serie di vitalizi, oramai veramente ingiustificabili, siano un approccio sbagliato", ha detto Barillari. "Vogliamo una politica a costo zero, che sia fatta dai cittadini per i cittadini. Pensiamo che tagliarsi lo stipendio in un momento in cui l'Italia è in crisi, ci sono migliaia di cassintegrati, precari, disoccupati, sia un esempio di buona politica. Riteniamo che 2.500 euro netti al mese siano uno stipendio dignitoso, in realtà anche eccessivo rispetto a chi non ha uno stipendio".

0 commenti