Advertising Console

    Dimissioni Papa, le reazione del mondo cattolico polacco. L'arcivescovo di Varsavia: adesso dobbiamo pregare per lui

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    32 visualizzazioni
    Città del Vaticano (TMNews) - Il mondo s'interroga sui motivi che hanno spinto Joseph Ratzinger a rassegnare le dimissioni. Dalla Polonia, Paese d'origine di Karol Wojtyla, predecessore di Benedetto XVI, arrivano parole di solidarietà e comprensione per il Pontefice anziano e affaticato che ha scelto di abdicare."Preghiamo per lui - ha detto monsignor Kazimierz, arcivescovo di Cracovia - ringraziamo Dio per quello che ha fatto come Papa e per quello che ancora farà nelle sue ultime settimane di pontificato e per avergli dato la forza di sedere in Vaticano e servire la Chiesa nel modo migliore"."Tutti sono rimasti sorpresi - ha aggiunto il nunzio apostolico della santa Sede in Polonia, monsignor Celestino Migliore - ma se vogliamo è anche un piacevole sorpresa perché ci fa capire che il Papa è davvero un grande leader globale".Benedetto XVI ha chiesto perdono per il suo gesto, motivato, ha spiegato, dalla mancanza di forze. Il pontefice compirà 86 anni ad aprile 2013. Ha diversi acciacchi di salute, soffre di artite, ha problemi all'anca e cammina a fatica, ha avuto un ictus diversi anni fa e ha subito la frattura di un polso nel 2009. Teologo accademico, la sua vita è sempre stata dedicata allo studio e forse è proprio questo ad aver inciso sulla sua decisione di dire addio al pontificato.(Immagini Afp)