No Tav, il comune di Chiomonte contro le recinzioni: illegali. Ingiunzione per la rimozione. L'azienda Ltf annuncia ricorso

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

880
27 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Torino (TMNews) - Il Comune di Chiomonte, sul cui territorio sorge il cantiere per la Torino-Lione, ha ingiunto a Ltf, la società responsabile della parte comune italo-francese del futuro collegamento ferroviario, di rimuovere tutte le recinzioni, i cancelli e altri manufatti costruiti al di fuori dell'area di cantiere, come ha spiegato l'avvocato Massimo Bongiovanni. L'azienda italo francese ha subito replicato, annunciando ricorso.

0 commenti