Giappone preoccupato per il diffondersi dell'inquinamento cinese. Una gigantesca nube di smog in viaggio verso il paese nipponico

askanews

per askanews

847
46 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Tokyo, (TMNews) - Le relazioni diplomatiche tra Cina e Giappone si fanno sempre più difficili. Dopo le isole contese, questa volta il pericolo è lo smog cinese che, sospinto dai venti, rischia di arrivare fino al Giappone."Se l'inquinamento fosse chiaramente visibile - spiega questo studente - penso che me ne resterei a casa. Per ora tuttavia non ho sentito parlare di una situazione particolamente grave e penso sia sufficiente indossare una mascherina. Però se fosse confermato che dai nostri 'vicini' è in arrivo una nube inquinante mi auguro che si prendano provvedimenti"."La Cina è qui dietro - aggiunge quest'uomo - è frequente che da lì arrivino problemi. Per adesso non abbiamo molte informazioni però se la notizia fosse confermata bisognerà reagire".La concentrazione di particelle inquinanti nell'aria del Giappone ultimamente ha superato la soglia limite di 50 microgrammi per metro cubo, tanto da spingere le autorità di Tokyo a chiedere ai cittadini di usare precauzioni. Tra le possibili cause: le tempeste di sabbia in arrivo dai vicini deserti mongoli o i fumi di scarico delle industrie. Tuttavia gli elevati picchi di inquinamento registrati ultimamente a Pechino, con centinaia di ricoveri per problemi respiratori, preoccupano gli esperti giapponesi che temono una deriva dello smog cinese verso lo spazio aereo nipponico.(Immagini Afp)

0 commenti