Cittadella-Crotone, il Video

8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il Crotone esce imbattuto dal Tombolato, acciuffato in extremis dal Cittadella a pochissimi secondi dal termine dei ben sei minuti di recupero concessi da Fabbri. Drago, tra infortuni e squalifiche deve rinunciare a ben sette elementi della rosa. Esordio dal primo minuto per Lorenzo Crisetig. Primo tempo dominato dagli ospiti. Dopo soli 6 minuti di gioco primo pericolo creato dagli uomini di Drago con un colpo di testa di Eramo che finisce fuori. Passano 7 minuti e questa volta Mirko Eramo fa centro: Gabionetta si incunea in area avversaria, Pellizzer sbaglia il rinvio e il centrocampista pugliese porta in vantaggio i suoi. Secondo gol consecutivo per Eramo dopo la rete rifilata al Sassuolo otto giorni fa. Ottenuto il vantaggio, i pitagorici continuano a creare numerose occasioni da gol. De Giorgio mette in mezzo per Vinetot, che oggi ha indossato la fascia di capitano, colpo di testa del francese che però non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Al 24' arriva il raddoppio dei rossoblù, oggi in maglia bianca da trasferta: Cordaz compie un vero e proprio miracolo su Ciano, l'azione prosegue con Del Prete che mette in mezzo e la difesa di casa che rinvia male la sfera, raccoglie la palla Crisetig che di sinistro sigla il 2-0. Esordio bagnato con gol per il talentuoso centrocampista scuola Inter. Il Cittadella prova a reagire al doppio colpo subito ma il Crotone non lascia sbocchi alla manovra avversaria e continua a macinare gioco e azioni offensive. Al 32' Cordaz vola a negare la terza rete agli ospiti sul tiro di De Giorgio. Al 40' tocca ancora Cordaz nega il tracollo totale dei suoi dicendo no alla conclusione di Crisetig.
La ripresa si apre subito con una novità per la squadra di Foscarini: Vitofrancesco prende il posto di Biraghi. Il primo tentativo della seconda frazione è degli squali con una punizione di Ciano ben calciata, Cordaz vola e tiene i suoi a galla. Al 15' però i granata dimezzano lo svantaggio con una grande punizione imparabile dai 20 metri dello stesso Schiavon. Al 20' della ripresa Drago inserisce Mazzotta per Ciano e 5 minuti dopo Torromino per De Giorgio. I padroni di casa in questi secondi 45 minuti sono più intraprendenti rispetto al primo tempo: punizione di Vitofrascesco e miracolo di Caglioni sulla conclusione da pochi passi di Di Carmine. Sul corner successivo ancora Caglioni super sulla botta di Schiavon. Drago getta sul terreno di gioco Abruzzese per Migliore al 34', due minuti dopo Foscarini fa entrare Minesso per Sosa. Nei minuti finali regolamentari Vinetot subisce un colpo ed è costretto a lasciare i suoi in 10. L'arbitro assegna ben 6 minuti di recupero. Al 48′ contropiede di Gabionetta che arriva stremato a tu per tu con Cordaz ma ancora una volta il portiere granata evita di subire gol. Dall'altra parte risponde un grande Caglioni che ribatte in corner il tiro di Di Carmine. Ma proprio nei secondi finali arriva il pareggio del Cittadella: tiro di Di Carmine e respinta di Caglioni, poi una serie di mischie, la palla si impenna con Caglioni che respinge ancora ma poi nulla può sul tocco vincente di Coly. Con questo punto il Crotone sale a quota 26 in classifica.

0 commenti