Egitto, violenza senza fine: pioggia di lacrimogeni su Tahrir. Moltissimi intossicati per i gas lanciati dalla polizia

askanews

per askanews

885
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 28 gen. (TMNews) - Una pioggia di lacrimogeni su Piazza Tahrir, centro da giorni di scontri fra i manifestanti che protestano contro il governo Morsi e la polizia.Oltre ai feriti da arma da fuoco ci sono moltissimi intossicati dai gas lanciati dalle forze dell'ordine ricoverati negli ospedali del Cairo. Il fumo ha invaso anche la fermata della metropolitana Sadat, l'uscita di Piazza Tahrir.Manifestanti e polizia si fronteggiano ormai quotidianamente nelle strade del Cairo e in altre città egiziane come Port Said, dove è esplosa la rabbia dei parenti dei condannati a morte per gli scontri allo stadio del febbraio scorso."E' il caos dopo il 25 gennaio - racconta questo ragazzo - Niente è cambiato nel Paese dopo la fine del vecchio regime"."Andiamo avanti ad attaccare e poi ripiegare per affrontare la polizia che ha colpito un ragazzo. E' successo davanti a noi, è morto prima che potessimo portarlo in ospedale", racconta un altro manifestante, descrivendo la morte di una delle 47 vittime di questi giorni di violenza.Il Presidente Morsi ha decretato lo stato d'emergenza nelle città di Port Said, Suez e Ismalia e ha dato facoltà anche all'esercito di arrestare i civili.(Immagini Afp)

0 commenti