Advertising Console

    Gdf: nel 2012 evasi 39 miliardi euro. Il 32% scontrini irregolare. Bilancio annuale Fiamme gialle: quasi 12mila denunce per frode

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    10 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - 11.769 le persone denunciate dalla Finanza nel 2012 per frodi e reati fiscali. E' quanto emerge dal bilancio delle Fiamme gialle sull'attività svolta l'anno scorso nel campo della lotta all'evasione: si tratta principalmente di chi ha utilizzato o emesso fatture false, circa il 50%, per non aver versato l'Iva, per aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi o per aver distrutto o occultato la contabilità. Inoltre il 32% degli oltre 447 mila controlli sul rilascio di scontrini e ricevute fiscali effettuati nel 2012 è risultato irregolare. Le Fiamme gialle hanno individuato 16.233 lavoratori completamente "in nero" e 13.837 irregolari. Sono stati inoltre scoperti 8.617 evasori totali che hanno occultato redditi al fisco per 22,7 miliardi di euro, cui si aggiungono ulteriori 16,3 miliardi riferiti agli altri fenomeni evasivi, per un totale di 39 miliardi di euro evasi. Secondo il rapporto l'attività di contrasto alle "Frodi IVA", ha permesso di individuare 4,8 miliardi di IVA evasa, di cui 1,7 riconducibili a 'frodi carosello', basate su fittizie transazioni commerciali con l'estero.