Confcommercio Sicilia: l'economia dell'isola sta crollando. Il presidente Agen: occorre tagliare tasse e investire di più

askanews

per askanews

867
4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - "I dati sono tutti negativi, peggio dell'Italia: 1 siciliano su 10 è nella fascia di povertà".E' un quadro allarmante quello tracciato da Pietro Agen, presidente di Confcommercio Sicilia, che a Palermo ha illustrato i dati sulla grave crisi dell'isola."Il siciliano medio ha un terzo di disponibilità economica in meno della media italiana. In queste condizioni l'intera economia sta crollando".Agen, alla luce della congiuntura economica che sta investendo la Sicilia, azzarda delle soluzioni per gli amministratori locali."Nessuno dice che in Sicilia si pagano le tasse più alte d'Italia. Ma soprattutto dobbiamo rilanciare gli investimenti. Basta con la burocrazia inefficiente dobbiamo invece colmare il gap infrastrutturale per attrarre nuove imprese".

0 commenti