Algeria, liberati quasi 700 ostaggi fra cui 100 stranieri. Continuano le operazioni delle forze speciali a In Amenas

52 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Algeri, (TMNews) - "Siamo molto, molto felici di essere fuori. Mi spiace che ci siano dei colleghi ancora lì in questo momento"A parlare è uno dei quasi 700 ostaggi liberati dall'esercito algerino nella centrale per l'estrazione del gas di In Amenas, vicino al confine fra Algeria e Libia, dove un gruppo terroristico si è asserragliato dal 16 gennaio tenendo sotto sequestro centinaia di lavoratori. Gli stranieri liberi sono 100, ancora una trentina quelli dati per dispersi."Mi sento sicuro al momento - dice un britannico subito dopo la liberazione - ma non sarò felice al 100% finché non sarò tornato nel Regno Unito. Voglio solo rivedere la mia famiglia, allora sarò felice. Ma il mio pensiero va ai ragazzi che sono lì, speriamo che tutti possano tornare a casa sani e salvi. Perché alla fine dei conti, si tratta solo di lavoro. Nessuno dovrebbe passare tutto questo"

0 commenti