Advertising Console

    Catania - Assalto al distributore, baby rapinatori in arresto (16.01.13)

    Pupia

    per Pupia

    827
    45 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Catania - Giovani, ma temerari. Capaci a 16 anni di puntare una pistola in faccia ad un poliziotto e di lanciare un motorino in corsa contro un altro. La Squadra mobile di Catania ha sgominato due bande di baby rapinatori responsabili di alcune rapine commesse ai danni di distributori di carburanti e di altre attività commerciali a Catania. Per i giovani banditi l'accusa è di rapina aggravata, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

    La prima banda composta da Orazio Timpanaro di 20 anni e Carmelo Geremia di 19 ha agito sempre ai danni di esercizi commerciali di viale Mario Rapisardi alla periferia della città. Sono stati gli agenti dei "Condor" durante un servizio di osservazione a notare due giovani con i cappellini in testa che dopo essersi travisati i volti con degli scaldacollo, facevano irruzione all'interno di una profumeria. I due malviventi dopo avere bloccato la cassiera si sono impossessati di 60 euro contenuti nella cassa e di 35 euro che la malcapitata teneva all'interno della propria borsa. Tutti e due sono stati bloccati all'interno dello stesso negozio.

    La polizia nello stesso pomeriggio ha arrestato tre minori H. H.C. di 15 anni, A. M. di 16 e A. S. di 14, tutti e tre incensurati, responsabili di rapina aggravata ai danni di un distributore di carburanti alla periferia sud di Catania. I tre minori sono stati bloccati dalla squadra antirapina proprio mentre avevano sottratto agli addetti di una stazione di carburanti 108 euro. Durante le fasi concitate dell'arresto uno dei tre malviventi anziché deporre l'arma, la puntava verso uno degli operatori che, con estremo sangue freddo, continuava ad intimargli di buttare la pistola. Con estrema difficoltà e dopo una colluttazione è riuscito a disarmarlo e a renderlo inoffensivo. Nel frattempo uno dei malviventi, raggiunto il ciclomotore, lo ha lanciato a velocità contro un altro agente che lo ha bloccato cadendo per terra. catania.blogsicilia.it (16.01.13)