Advertising Console

    Federal Trade Commission: Google non ha violato concorrenza. Accordo con l'autorità vigilante, apertura sui brevetti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    19 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - Accordo raggiunto tra Google e la Federal Trade Commission, l'organismo americano che vigila sui comportamenti anti-concorrenziali. Le indagini della Ftc, durate circa due anni, hanno constatato che il colosso di Internet non ha violato le leggi statunitensi, ricorrendo a pratiche per la ricerca sul web che, secondo i gruppi rivali, mettevano in evidenza i prodotti e servizi della stessa Google a scapito dei concorrenti. La richiesta per la modifica degli algoritmi di Google, avanzata da colossi come Microsoft, non è stata accolta."I cambiamenti che Google effettuerà assicureranno che i consumatori continuino a raccogliere i benefici della concorrenza online e sul mercato dei dispositivi wireless" ha detto il presidente della Ftc, Jon Leibowitz, riferendosi all'impegno di Google di consentire ai competitor l'accesso ai brevetti per le tecnologie necessarie nella produzione di smartphone e tablet. Si tratta di brevetti di cui Google è entrata in possesso con l'acquisizione di Motorola Mobility.Mountain View si è accordata con la Ftc anche per offrire maggiore flessibilità ai pubblicitari nella gestione delle loro campagne con i siti rivali.