Londra, attori per una notte su set ricostruito: è Secret Cinema. Pochi privilegiati vivono film dalla lavorazione alla proiezione

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

901
75 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Londra, (TMNews) - Un viaggio in autobus di 15 minuti, destinazione sconosciuta ai passeggeri: in realtà si va in una vecchia scuola di Londra convertita in un set cinematografico, in questo caso il carcere di Oak Hampton dove è ambientato un film degli anni '90. Inizia così Secret Cinema, idea di un gruppo di cinefili: si raduna un gruppo di persone in un luogo segreto per vivere la nascita di un film, dalla lavorazione alla proiezione: ci si veste come i personaggi, si ricostruiscono le scene, ma senza sapere nulla sino all'arrivo. In questo caso si diventa carcerati sotto sorveglianza."Ogni notte succede qualcosa di diverso: c'è chi si limita a guardare, ci sono gli indecisi non sicuri di partecipare che vanno convinti, c'è chi interagisce e chi interrompe, i più pericolosi" dice uno degli attori professionisti coinvolti. I partecipanti sono liberi di immergersi nell'ambiente: chi si trova nel posto giusto al momento giusto può finire in una scena ispirata al film, come la violenza su un compagno o una rissa in cortile.Per iscriversi si pagano 50 euro: i partecipanti sono soddisfatti. "E' un'esperienza che non si può vivere da nessun'altra parte, gli attori sono bravi, ti trascinano e ti fanno recitare, mi sento come se fossi in prigione". Da quando è nato, nel 2007, Secret Cinema ha coinvolto migliaia di persone: prossima tappa, esportare il concept ad Atene e New York, lasciando invariato il motto "Tell no one", "Non dirlo a nessuno".(Immagini Afp)

0 commenti