Advertising Console

    Hillary Clinton ancora in ospedale, ma "guarirà completamente". Il Segretario di Stato ricoverata per un embolo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    37 visualizzazioni
    Washington (TMNews) - Un altro giorno in ospedale, nuovi dubbi sulle reali condizioni di salute del segretario di Stato americano, Hillary Clinton. La sua ultima apparizione pubblica risale al 10 dicembre scorso, poi la notizia di problemi legati a un virus intestinale e infine il ricovero al Presbiterian Hospital di New York per un embolo. Le notizie ufficiali parlano della conseguenza di una caduta risalente al 15 dicembre, che avrebbe provocato un coagulo di sangue tra il cervello e il cranio, proprio dietro l'orecchio destro. I medici ora le stanno somministrando farmaci per fluidificare il sangue e assicurano che non ha subito danni neurologici. Ma in molti si chiedono se mai tornerà alla vita di prima. Jack Ansell è un medico del Lenox Hill Hospital, che ha avuto in cura molti pazienti come la Clinton.Il suo futuro sarà buono come il passato - assicura il medico -. Dovrebbe riprendersi, sarà sottoposta a una cura a base di diluenti del sangue. Non posso dire per quanto tempo perché non conosco tutte le circostanze, ma di sicuro per almeno tre o sei mesi. In alcuni casi l'uso di questi farmaci dura tutta la vita. In ogni caso dovrebbe riprendersi e tornare al lavoro".Proprio per il suo lavoro il Segretario americano ha viaggiato in oltre 100 Paesi percorrendo più di un milione di miglia durante il suo mandato. Ora con i viaggi dovrà rallentare un po', sostiene il dottor Ansell, ma di sicuro le condizioni confortevoli dei suoi voli non le impediranno di tornare a girare per il mondo.L'attesa ora è per un suo possibile rientro per il passaggio delle consegne a John Kerry. Mentre in molti la vedono come possibile candidata per i democratici nel 2016, alla fine del secondo mandato di Obama.