Ruoppolo Teleacras - Attentato a cantina Mannino

Bestiacane
396
1 055 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 29 dicembre 2012.
Grave attentato alla cantina dell' ex ministro Calogero Mannino a Pantelleria. Danni ingenti alla produzione. Caso analogo a quanto accaduto alla Montalcino.
Ecco il testo :
Si', eccolo, e' lui, Calogero Mannino, piu' volte ministro della Repubblica, oggi parlamentare nazionale, tra le sue vigne, a Pantelleria. Adesso la cantina di Mannino, la Abraxas, nell'isola in provincia di Trapani, e' stata bersaglio di un attentato. Sono state svuotate le vasche di vino, tra parte dell'annata 2012 e circa 250 ettolitri di passito del 2010 e 2011, in tutto 700 ettolitri. L' incursione, scoperta da un operaio, ha provocato un danno enorme. E Calogero Mannino commenta : " per noi potrebbe essere un colpo mortale. Non hanno rubato nulla, macchine agricole e trattore sono al loro posto. Allora l' intenzione e' stata quella di provocare un danno mortale e basta. Non abbiamo neanche copertura assicurativa, e solo di passito e' andato perduto vino per 250 mila euro. Non abbiamo ricevuto minacce, ne' richieste di alcun tipo. Non ci spieghiamo quanto e' successo. Siamo a Pantelleria da un po' di anni e non era accaduto mai nulla ". Abraxas oggi e' un'azienda con 25 ettari vitati e una produzione di 120mila bottiglie, tra cui spicca il Doc Passito di Pantelleria, molto gettonato. Alcuni giorni addietro e' stata disposta la cassa integrazione ai 4 dipendenti, compreso l'enologo, Michele Augugliaro. E lo scorso 20 dicembre, la Corte d'Appello di Palermo ha confermato la sentenza del Tribunale che ha assolto Mannino dall' accusa di frode alimentare e truffa per alcune partite di vino presunte edulcorate in commercio nel 2003. Lo scorso 3 dicembre, alla cantina di Montalcino di Gianfranco Soldera, in provincia di Siena, sono state svuotate le vasche di vino, 6 annate di pregiatissimo Brunello di Montalcino. Ed e' stato arrestato un ex dipendente, licenziato poco tempo prima dal produttore.

0 commenti