Advertising Console

    Album 2012 - Canti, balli e cadute: quando la politica fa ridere. Da Obama a Hollande, le curiosità dei politici stranieri

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    137 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - Va a quest'unica e intonatissima strofa cantata da Barack Obama all'Apollo Theater di New York il premio di tormentone politico divertente del 2012. Durante una sera di beneficenza il Presidente degli Stati Uniti, per rendere omaggio alla leggenda del soul Al Green in platea, intona "I'm so in love with you". Il video diventa subito virale in rete con decine di mix e parodie. D'altronde Obama nell'anno della rielezione alla Casa Bianca è il politico su cui per tutto il 2012 sono stati puntati i riflettori. C'è chi lo ha alzato al cielo, come questo pizzaiolo di Fort Pierce, in Florida.C'è chi, invece, come Clint Eastwood si è rivolto a lui parlando ad una sedia vuota. Un colpo di teatro ideato dall'attore e regista durante la convention repubblicana che ha fatto molto discutere.Nell'archivio delle curiosità "democratiche" invece spunta un'inedita Hillary Clinton ballerina che si lascia andare durante una visita ufficiale in Sudafrica. Febbre da ballo che si impadronisce anche del solitamente compassato segretario generale dell'Onu Ban Ki moon qui alle prese col Gangnam Style di Psy. Passando per il presidente francese Francois Hollande ricoperto di farina durante un discorso in pubblico e il premier australiano Julia Gillard che inciampa e cade, si arriva alla performance politica più singolare vista finora: il sindaco di Londra Boris Johnson che in occasione delle Olimpiadi arriva in volo. Peccato sia rimasto bloccato a mezz'aria.(Immagini Afp)