Ruoppolo Teleacras - Omicidio Favara, lettera probatoria

Bestiacane
395
239 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 7 dicembre 2012.
La Procura di Agrigento ordina la perizia grafica su una lettera anonima ricevuta da Calogero Palumbo Piccionello. La vittima avrebbe creduto che l'autore fosse stato Baio.
Ecco il testo :
Tra gli atti dell' inchiesta vi e' una lettera anonima. E, forse, e' stata consegnata ai Carabinieri e ai Magistrati dai familiari della vittima. O, forse, e' stata scoperta e sequestrata nel corso delle perquisizioni a casa di Calogero Palumbo Piccionello. La lettera e' indirizzata al morto ammazzato la sera del 27 novembre scorso a Favara, in via Napoli. E chi scrive accusa l'imprenditore delle sale da gioco di essere un usuraio. Secondo quanto e' trapelato, forse fonti confidenziali, o, forse, e' stato rivelato da parenti o conoscenti del morto, Calogero Palumbo Piccionello ha creduto che l'autore della lettera fosse stato Antonio Baio. Tra i due favaresi non solo "litigi banali", come ha dichiarato in carcere, durante l' interrogatorio di convalida, il presunto omicida. Tra " u si Nto' " e " Lillu Picciuni " sarebbe covato odio, e piu' e' trascorso il tempo ancor piu' e' stato odio, tanto da armare la mano di uno dei due rivali, ma e' solo una presunzione. Pero', adesso la lettera anonima sarebbe capace di spiegare alcuni perche', cancellando le presunzioni. Infatti, il sostituto procuratore, Salvatore Vella, titolare delle indagini, ha ordinato una perizia sulla grafia della lettera. La Procura di Agrigento ha incaricato Anna Rita Costantino. Il perito grafologo procedera' prima sulla grafia di Baio, e poi la confrontera' con la scrittura della lettera anonima, gia' repertata. L' esito dell'esame e' atteso entro dicembre. Se fosse Antonio Baio l'anonimo mittente delle accuse a Calogero Palumbo Piccionello, allora si consoliderebbe il movente personale, odio, rabbia e rancore. Nel frattempo, il difensore dell' arrestato, Salvatore Russello, e' pronto a depositare la cartella clinica di Baio, che da tempo sarebbe in cura presso strutture specializzate di Caltanissetta perche' afflitto da problemi psichiatrici. E' dunque assai probabile che il facoltoso imprenditore edile sara' sottoposto a una perizia medica.

0 commenti