Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Altri 6 mesi di Ato...

    Bestiacane

    per Bestiacane

    3,2K
    114 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 15 dicembre 2012.
    Non e' ancora applicabile la riforma degli Ato rifiuti. Il termine slitta dal 31 dicembre almeno per altri 6 mesi. Nell'agrigentino rifiuti raccolti ma in viaggio verso Gela.
    Ecco il testo :
    E' stato atteso il termine del 31 dicembre. E invece no. Attesa almeno per altri 6 mesi. Gli Ato rifiuti, morti che camminano, saranno ancora in vita, incubati dentro la cabina del ritardo. Si' perche' le elezioni regionali e la staffetta tra Lombardo e Crocetta hanno corroso tempo e volonta'. E cosi', alla scadenza del 31 12 non e' ancora pronto il nuovo assetto della gestione dei rifiuti in Sicilia. Dunque, la riforma approvata nel 2010 non e' applicabile. Quindi, secondo le previsioni del Governo, saranno necessari altri 6 mesi di accanimento terapeutico sugli attuali Ato rifiuti. Anche perche' tanti Consigli comunali, ad esempio Agrigento e Porto Empedocle, hanno votato contro il battesimo delle Srr, le nuove societa' che sostituiranno gli Ato rifiuti, e che, secondo Amministrazioni locali e opinione pubblica, sono solo il classico cambio di tutto per non cambiare nulla. Nel frattempo, allora, sul calendario ecco almeno altri 180 giorni di Ato rifiuti, e altrettanti di cronache quotidiane di precarieta' e disagi. Gia' da oggi. Infatti, tra i 19 Comuni dell' Ato Gesa Agrigento 2 i rifiuti sono raccolti, pero' viaggiano non piu' a ovest, verso Siculiana, ma ad est, destinazione Gela. Catanzaro non intende sganciare dalla cintura le chiavi della discarica di Siculiana. I 620mila euro che l' impresa di Fabio, il fratello di Giuseppe, ha pignorato a Gesa sono solo una minima parte dei 5 milioni di euro di cui Gesa e' debitrice. I camion carichi di spazzatura viaggiano alla volta della provincia di Caltanissetta, e sono tanti chilometri in piu'. Ecco perche', probabilmente, si procedera' un giorno alla raccolta dei rifiuti, e l' indomani al trasporto nella discarica.