Egitto, scontri ad Alessandria tra islamici e oppositori. Polizia interviene con lacrimogeni dopo lanci di pietre

askanews

per askanews

851
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il Cairo (TMNews) - Alta tensione ad Alessandria d'Egitto, dovela polizia è dovuta intervenire, anche con il lancio di gas lacrimogeni, per mettere fine agli scontri scoppiati tra islamici e oppositori del governo. L battaglia a colpi di pietra è scoppiata davanti a una grande moschea della seconda città del Paese, alla vigilia della seconda giornata di voto per il referendum sul progetto di Costituzione.Diverse migliaia di persone si erano radunate davanti alla moschea di Alessandria dopo la tradizionale preghiera del venerdì, in risposta all'appello lanciato dai movimenti islamici, fronteggiate da poche centinaia di oppositori del governo. La polizia in tenuta anti-sommossa è intervenuta interponendosi tra le due fazioni. Il progetto della Carta costituzionale ha scatenato diverse proteste nel Paese nelle ultime settimane, e sul terreno sono già rimasti diversi morti.

0 commenti